Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

I 5 castelli del Trentino da visitare vicino a Comano Terme.

Dalle Giudicarie Esteriori alla Val di Non, dal Lago di Garda a Trento, sono tanti e tutti bellissimi i castelli da scoprire durante la vacanza in Trentino.

Uno degli highlights del Trentino sono i suoi castelli. Qui si possono visitare fortezze perfettamente conservate e affascinanti ruderi arroccati su promontori rocciosi da cui godere una vista mozzafiato.Scopri con noi quali sono i più bei castelli del Trentino da non perdere partendo dal Grand Hotel Terme di Comano!

TOP 5 dei castelli del Trentino

I castelli fanno parte del paesaggio classico del Trentino e i panorami delle vallate puntellate da antiche costruzioni sono entrati nell’immaginario comune. Sai quanti castelli ci sono in Trentino? La sola provincia di Trento ne conta circa 300 tra scomparsi e visibili, di cui circa 150 visitabili.La particolare conformazione del Trentino e la presenza di strette e alte valli facilmente difendibili hanno fatto sì che molte di queste spettacolari fortezze arrivassero a noi ancora perfettamente conservate

1. Castelli nei dintorni del Grand Hotel

Le zona di Comano Terme ospita diversi castelli tra cui Castel Stenico, un imponente maniero medioevale con una vista mozzafiato sulle Giudicarie Esteriori. Il castello è a solo quattro chilometri dal Grand Hotel Terme di Comano e fu uno dei tanti possedimenti del potente Principato Vescovile di Trento. Castel Stenico è spesso cornice di eventi, mostre e manifestazioni legate al territorio ed è aperto al pubblico previa prenotazione online. Una giornata al borgo di Stenico non è completa senza una visita al BAS - Bosco Arte Stenico dove la natura si fonde con l’arte, passeggiando tra le sculture disseminate nel bosco arriverete fino allo spot perfetto per una foto indimenticabile del castello.Da non perdere anche l’area naturalistica del Rio Bianco dove rinfrescarsi tra imponenti cascate.

Gli appassionati troveranno i castelli privati Castel Campo di Vigo Lomaso, antichissimo castello dove ora si trovano un’azienda agricola nella quale si svolgono numerosi eventi, Villa Campo, antica residenza nobiliare convertita a ristorante e resort, e Castel Spine, imponente edificio in parte abitabile e in parte a ruderi.Una curiosità su Castel Spine? Il Barone Viscardo difese la maga Sibilla, a cui è legata la storia delle Terme di Comano, da alcuni abitanti del luogo che la temevano e nel farlo si ridusse in fin di vita. La maga lo portò quindi nel suo antro e lo curò con un’ampolla di acqua di miracolosa proveniente dalla roccia dove si trova l'antica fonte di Comano Terme. ,

Nei dintorni del Grand Hotel troviamo anche Castel Restor, situato nel Bleggio Inferiore e visibile dall’abitato di Comano Terme ora ridotto a ruderi ma comunque molto affascinante e raggiungibile con una passeggiata di 5 minuti, e infine Castel Mani a San Lorenzo in Banale di cui sono rimaste solo poche rovine visitabili nel parco del paese.

Da nominare anche i castelli della Valle del Chiese: Castel Romano di Pieve di Bono, fortezza visitabile in determinati periodi che svetta sulle Valli del Chiese, e il Castello di San Giovanni di Lodrone, edificio che svetta sul Lago d’Idro e anch’esso appartenente alla famiglia Lodron.

2. Castelli in Valle dei Laghi: Castel Toblino

La vicina Valle dei Laghi rappresenta uno dei must delle gite che potete fare in giornata partendo dal Grand Hotel Terme di Comano, è famosa per il suo clima mite, per il Vin Santo Trentino e per il Vino Nosiola e soprattutto per la presenza di diversi laghi che regalano paesaggi da cartolina.

Castel Toblino si trova sulla sponda dell’omonimo lago ed è il luogo perfetto dove scattare le tue foto ricordo! La residenza è privata e spesso viene utilizzata per eventi dedicati al vino ma si può visitare parte del giardino circostante dove si trova anche un romantico bar e un ristorante dal gusto medioevale.Nei dintorni si possono ammirare altre imponenti fortezze tra cui quella di Maso Toresella, sede di rappresentanza dell’azienda vitivinicola Cavit e famosa location per matrimoni ed eventi, e quella di Castel Madruzzo, privata e non visitabile, che sovrasta il piccolo borgo da cui si gode una vista impareggiabile sui vigneti della Val di Cavedine e sulle cime delle Dolomiti di Brenta.

Spostandosi verso Trento si può incontrare Castel Terlago, massiccio castello medioevale diventato nel tempo un’elegante dimora signorile e attualmente adibito a residenza privata. Se vi spingete fino a Terlago non potete perdervi l’affascinante passeggiate tra il lago di Terlago e il suo biotopo tra passerelle sospese sull’acqua e prati fioriti.

3. Castelli sul Garda Trentino: Castello di Arco

La sponda nord del Lago di Garda, a 30 km dal Grand Hotel Terme di Comano, offre tra le numerose attrattive anche la possibilità di visitare il Castello di Arco, un’antica fortezza che domina l’intera conca del Garda Trentino.Il castello è molto antico, diverse testimonianze lo collocano prima dell’epoca medioevale e nell’anno mille divenne la residenza dei Conti di Arco per centinaia di anni e sotto la loro influenza prosperò fino a diventare un piccolo villaggio medioevale, come testimonia uno dei quadri del famoso pittore Dürer.Una curiosità? L’acquarello datato 1475 è conservato nelle splendide sale del Louvre di Parigi.

Il castello, visitabile e recentemente ristrutturato, è affascinante in tutte le stagioni ma primavera ed estate sono i periodi migliori per visitarlo, si raggiunge con una passeggiata che parte dal paese di Arco e si arrampica tra gli uliveti regalando scorci del lago e della cittadina.Un consiglio da local: non perdetevi il tramonto dal piccolo belvedere posto lungo la passeggiata, il luogo perfetto per scattare la vostra foto ricordo!

Fanno parte della linea fortificata del Garda Trentino anche altri due castelli, Castel Penede a Nago e Castel Drena in Val di Cavedine, una fortezza visitabile da abbinare alla scoperta delle affascinanti e preistoriche Marocche.Da citare anche il Castello di Tenno, fortezza privata e non visitabile ma molto bella da vedere esternamente lungo la strada che collega la piana di Fiavè con il Garda.

4. Castelli in città: il Castello del Buonconsiglio

Il Castello del Buonconsiglio è la fortezza della città di Trento, imponente e perfettamente conservata è interamente visitabile e spesso cornice di eventi e mostre.Il maniero fu sede dei potenti Principi Vescovi di Trento fino al diciottesimo secolo ed è il simbolo indiscusso della città e sede del Museo di Provinciale D’Arte.Perdetevi nelle eleganti sale del castello alla scoperta di angoli suggestivi e interessanti opere d’arte e soprattutto non perdetevi l’highlight del Buonconsiglio: il ciclo di affreschi di Torre Aquila chiamato Ciclo dei Mesi.

La Valle dell’Adige e la Vallagarina sono ricche di castelli splendidamente conservati, non perdetevi il Castello di Rovereto anche sede del Museo della Guerra, Castel Beseno e Castel Pietra tra Trento e Rovereto e l’affascinante Castello di Sabbionara vicino ad Ala.

5. Castelli nella valle delle mele: castel Thun

Non solo mele! L’affascinante Val di Non, famosa per la Melinda e per i suoi ripidi terrazzamenti che si sviluppano lungo le sponde del Lago di Santa Giustina, è ricca di attrattive culturali tra cui numerosi castelli.

Il più famoso è Castel Thun, una delle fortezze meglio conservate di tutto il Trentino. Sai il motivo? Il castello è stato abitato dagli eredi della potente famiglia Thun fino agli anni ottanta e la proprietà è passata alla Provincia nel 1992.
Castel Thun è arroccato su un’altura nel borgo di Vigo di Ton ed è totalmente visitabile, a completare la visita il giardino esterno estremamente curato e panoramico, da qui puoi vedere il castello dalla sua migliore prospettiva e scattare la foto ricordo della giornata!

Una curiosità? Non perderti i castelli del Trentino in treno! Le fortezze e i palazzi signorili della Val di Non possono essere visitati con il Trentino dei Castelli, un’iniziativa che consente di lasciare la macchina a Trento e proseguire in treno e il pullman per la Val di Non alla scoperta dei castelli e delle golosità della Valle assieme ad una guida locale!

Il Grand Hotel Terme di Comano...la tua base per scoprire i castelli del Trentino!

Tutte queste destinazioni sono visitabili in giornata partendo dal nostro Grand Hotel e sono splendidi soprattutto in primavera ed estate.
Hai già visto le nostre offerte primaverili? Scoprile tutte qui e vieni a visitare i Castelli del Trentino, per te tanti sconti con la Trentino Guest Card che ti verrà consegnata all’arrivo!

© Foto - Trentino Sviluppo S.p.A - 2020 (A.Russolo, C.Baroni, P.Geminiani)
 
 

Autunno in Trentino: dove vedere il foliage

I 5 luoghi più belli per ammirarlo nei dintorni di Comano

L’autunno è uno dei periodi più magici in Trentino, i boschi si tingono di rosso, giallo e arancio e regalano uno spettacolo unico: il foliage autunnale. 
Armatevi di macchina fotografica!
Grand Hotel Terme di Comano
 
 
 
Dettagli
 
 
 

Sapori trentini d’autunno

I 6 ingredienti che non possono mai mancare nella cucina del Grand Hotel Terme di Comano

Ottobre e novembre sono due mesi che offrono prodotti di alta qualità in Trentino, scopriamo assieme quali sono le bontà a cui lo chef Venturini e la sua brigata non possono rinunciare! 
Grand Hotel Terme di Comano
 
 
 
Dettagli
 
 
 

Visitare il Trentino in autunno: la gioia della (ri)scoperta.

Ecco come raggiungere e mantenere una sorprendente serenità tra percorsi termali e natura.

L’autunno è un racconto meraviglioso. Poterlo vivere da protagonista, come è capitato a me l’anno scorso - e come spero possa capitare anche a te quest’anno - è un’esperienza che voglio condividere con te. Capitata un po’ per caso, come spesso ...
Grand Hotel Terme di Comano
 
 
 
Dettagli